Sono venti le persone risultate positive al Covid-19 alla clinica “Figlie di San Camillo” di Cremona. Si tratta di una decina di operatori sanitari presumibilmente vaccinati e 10 pazienti individuati tra reparti di Medicina e di riabilitazione Neuro-Motoria. 3 persone risultano ricoverate in ospedale ma non in terapia intensiva, tre sono trattate a domicilio e alcuni sono paucisintomatici. Subito sono scattate le misure di sicurezza, i nuovi ricoveri sono stati bloccati e sospeso l’80% delle attività ambulatoriali per cercare di circoscrivere il cluster. Oggi è stato effettuato un terzo ciclo di screening con tamponi molecolari su personale e degenti nella struttura di via Filzi e dai risultati si capiranno le contromisure da adottare. Tutti i locali, intanto, sono stati sanificati. Crescono i timori tra chi frequenta e chi lavora nella clinica.

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata