Animali. Si avvicinano le feste e per far felici grandi e piccini spesso la scelta è quella di allargare la famiglia con un cucciolo, ma nonostante nei canili italiani vi siano circa 170mila cani stipati in attesa di adozione, in molti preferiscono il rischioso acquisto online. Già 8mila i cuccioli di razza prenotati su internet. Una vendita con diritto recesso che vedrebbe la restituzione di molti di loro o peggio ancora, l’abbandono. A preoccupare gli animalisti inoltre non è solo il giorno di Natale, ma anche la Notte di San Silvestro, in cui frequentemente i botti spaventano i nostri animali domestici. L’associazione Italiana Difesa animali ed ambiente ha lanciato infatti una campagna ‘’no ai botti di capodanno’’, con l’apertura di una linea telefonica amica e le linee guida per proteggere cani e gatti. 

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata