Quello del l’espansione sregolata della logistica è uno dei mali principali  per cui la regione Lombardia, insieme al Veneto è in cima alla lista in Italia per consumo di suolo. La denuncia arriva, nella giornata mondiale del suolo, da Legambiente. Sotto accusa il sistema delle autorizzazioni e Regione Lombardia, che continua a spingere per nuove autostrade e opere, come l’autostrada Cremona Mantova, un attrattore per investimenti della logistica.  A Cremona perfino la recente approvazione del Piano per La Mobilità Sostenibile pare funzionale a nuovo consumo di suolo per le grandi opere, come, oltre l’autostrada, il terzo ponte e il collegamento attraverso la gronda nord. Nuovo cemento funzionale di sicuro a forti attori industriali ed economici, ma non utile alla collettività né all’ambiente. E con tutti i progetti non manca la logistica, con l’istanza di Logistics Capital Partners, che prevede il sacrificio di un’area agricola di ben 30 ettari. 

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata