Cremona. Pericolosi incidenti causati dal ghiaccio nel cremonese. Il più grave un mortale in Via Sesto dopo la rotonda della Barilla: a perdere la vita è stata la 74enne Olimpia Vecchia. Poco prima, alle 6.30 del mattino invece, un maxi tamponamento sulla tangenzialina. 15 le auto coinvolte e 10 i feriti in uno dei punti più critici evidenziati nel piano neve del Comune di Cremona. Lo spargimento avrebbe dovuto interessare i punti critici della viabilità tra cui ponti, rotonde, cavalcavia e sottopassi, in cui è più probabile la formazione di ghiaccio al suolo. Crescono i dubbi delle minoranze su un eventuale inadempimento dello stesso piano. La tangenziale è stata ritenuta pericolosa a causa del ghiaccio tanto che gli stessi vigili del fuoco hanno sconsigliato nella giornata di sabato, la percorrenza agli automobilisti che si trovavano in transito e che sono stati deviati per tutta la mattina.

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata