Cremona. A far scattare nuovamente le critiche verso la gestione del verde da parte del comune, con l’alto numero di alberi abbattuti, anche sani, è stato l’inizio delle recenti piantumazioni. Secondo Forza Italia la gestione del verde, in particolare in via Serio e in via Fulcheria, è stata ironicamente definita un capolavoro, tecnico, politico e amministrativo da parte di un’amministrazione che, presentandosi agli elettori, aveva parlato di attenzione al verde e all’ambiente. La città di Cremona sarebbe ancora sprovvista di un Piano del Verde per poter procedere alla gestione del proprio patrimonio arboreo in modo efficace e, dal censimento del 50 per cento del patrimonio alla Regione, non sarebbe presente nemmeno un albero monumentale. Non solo: ultime manutenzioni delle piante eseguite in Via Serio e Via Fulcheria prima del loro abbattimento, risalirebbero a diversi anni fa. Inoltre, l’abbattimento che tante critiche ha provocato è avvenuto senza il necessario coinvolgimento della popolazione residente e lo stesso abbattimento e la ripiantumazione sarebbero avvenuti senza alcun progetto architettonico e paesaggistico. A questo va aggiunto anche che la ripiantumazione è avvenuta senza intervenire preventivamente sui manufatti urbani dissestati e pericolosi, lasciandoli nelle stesse condizioni in cui si trovavano prima dell’abbattimento. Dunque, si tratterebbe di una sorta di vademecum dal quale anche il cittadino più distratto può apprendere come non si deve e non si può amministrare una città. Per questo sembra stridere, sempre secondo la minoranza, anche l’enfasi che la giunta comunale sta dando alla posa di qualche pianta posizionata semplicemente a margine della strada. 

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata