Cremona. Giornata di incidenti principalmente causati dal ghiaccio, nel Cremonese, soprattutto nelle prime ore del mattino: il più grave in via Sesto, dopo la rotonda della Barilla: a perdere la vita è stata Olimpia Vecchia dopo che la sua auto si era ribaltata ed era finita in un campo. Sgomento in paese per la scomparsa della 74enne, molto nota perché era stata proprietaria di un locale storico, l’Osteria dell’Angelo ed era stata anche consigliere comunale. L’altro, il primo in ordine di tempo, è accaduto questa mattina all’alba: un maxi tamponamento che ha coinvolto 15 veicoli si è verificato proprio nei pressi di uno dei punti che per la sua criticità sarebbe stato tra i principali nelle operazioni di salatura annunciate nel Piano neve del Comune di Cremona; sul cavalcavia della tangenziale nei pressi della Fiera le auto si sono scontrate. Erano circa le 6 30 e quando le auto hanno iniziato a scivolare finendo le une contro le altre. L’incidente che in breve tempo ha coinvolto diverse vetture, ha subito fatto scattare l’intervento delle ambulanze, quattro, e le squadre dei vigili del Fuoco. Ma il maxi tamponamento ha causato la paralisi del traffico su una vasta area, sulle zone limitrofe al luogo dell’incidente rendendo impossibile la viabilità sulla tangenziale mentre ci sono volute diverse ore per rimuovere i veicoli dalla carreggiata e riportare la situazione alla normalità. La tangenziale è stata ritenuta pericolosa a causa del ghiaccio tanto che gli stessi vigili del fuoco hanno sconsigliato la percorrenza agli automobilisti che si trovavano in transito e che sono stati deviati per tutta la mattina. Le persone coinvolte nel sinistro, una decina, fortunatamente non sono rimaste ferite in modo importante. 

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata