“Forza Gianluca, dai il buon esempio.” Si conclude così il lungo e duro post affidato a Facebook con cui Tiziano Belotti, sindaco di Rovato, ha annunciato di ritirare le proprie dimissioni dopo che il suo comune, insieme ad altri, è stato coinvolto in una vicenda poco trasparente, la cessione del 51% delle quote di Lgh ad A2A e la successiva notifica di costituzione in mora nell’ambito dell’indagine avviata dalla Corte dei Conti sull’operazione di fusione. Il Gianluca citato è Galimberti, primo cittadino di Cremona che viene invitato a dimettersi ed viene esortato, ad “ammettere pubblicamente come sono andate effettivamente le cose”. La richiesta di dimissioni di Galimberti era stata avanzata anche dal consigliere cremonese Marcello Ventura. Gianluca Galimberti ad oggi non ha commentato l’episodio e l’argomento sarà il primo ad essere discusso oggi pomeriggio in Consiglio Comunale. Eventuali dimissioni, non sembrano però essere all’orizzonte.

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata