Hanno portato delle fotografie per provare che la muffa segnalata dall’inquilina disabile al 75% nella casa popolare dove vive  a Piacenza, dipende dalla sua stessa gestione dell’abitazione. Secondo Acer fino all’ ingresso della donna, nel marzo 2021 la casa era priva di muffa, e accusano di tenere finestre aperte e riscaldamento spento, modalità che potrebbe dipendere proprio dalla situazione di fragilità economica del nucleo.  Inoltre il presidente di Acer, ricordando che ogni anno vengono effettuati 2500 interventi di manutenzione, con un budget di circa 7 milioni di euro, richiama al rispetto delle regole

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata