Ieri i ponti del bacino del Po sono stati protagonisti di un’audizione in Commissione Paesaggio alla Camera, per una risoluzione a primo firmatario Alberto Zolezzi del M5S. Anas, enti locali, Aipo e Comitati sull’asta del fiume sono stati portatori delle richieste di intervento al governo. Anzitutto in termini di velocizzazione delle manutenzioni e del monitoraggio sensoristico laddove prevdisposto, così come della realizzazione in tempi rapidi dei nuovi manufetti non più rimandabili. In particolare l’urgenza di un nuovo ponte tra Casalmaggiore e Colorno, perché l’attuale ha vita limitata di pochi anni, secondo le previsioni tecniche. Un rischio enorme di sicurezza che va scongiurato al più presto. La progettazione del nuovo ponte in capo alla provincia di Parma che ha già ricevuto finanziamenti, deve essere sostenuta con nuovi fondi dl Recoveri Fund, se necessario

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata