Un momento di difficoltà economica a causa dell’aumento dei costi dell’energia e delle materie prime,ci chiama a riflettere sulle scelte fatte dai governi ed in particolare sulla transizione ecologica che, al di là delle parole, pare ben lontana a venire. Vecchi interessi legati all’energia da fonti fossili continuano a dettare l’agenda politica, mentre vengono mantenuti impianti di incenerimento superati, come a Cremona, che si nutrono di rifiuti da altre province per mantenere il sistema di teleriscaldamento, che poi registra rincari ancora maggiori in bolletta. Bisogna togliere la maschera  verde dalle vecchie dinamiche economiche. Per questo una petizione è attiva su change. org e chiede di escludere dalle energie considerate verdi, il nucleare e il gas.

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata