Tra contagi, isolamenti fiduciari, quarantene, il mondo della piccola e media impresa cremonese rischia di fermarsi. Solo nell’ultima settimana sono state 6500 le persone risultate positive al Covid-19 e la variante Omicron continuerà a colpire anche nei prossimi giorni. Una situazione che rischia di esplodere dal prossimo lunedì, giorno di rientro a pieno regime per molte attività. Il rischio è quello di avere l’effetto di un lockdown indiretto che metterebbe in crisi aziende che già vengono da due anni difficili.

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata