Non c’è pace per i pendolari. Ogni giorno sono costretti a fronteggiare ritardi e disservizi principalmente sulle linee ferroviarie che riguardano Cremona, Mantova e Milano. L’ennesima beffa questa mattina quando, arrivati in stazione, molti cremonesi hanno scoperto che il treno delle 7.30 era stato cancellato. Attraverso una lettera, diverse associazioni hanno chiesto al Presidente della Regione Attilio Fontana le dimissioni dell’Assessore ai Trasporti Claudia Maria Terzi denunciando, per l’ennesima volta, il decadimento del servizio ferroviario lombardo. Ormai raggiungere il proprio posto di lavoro o di studio a Milano, da Cremona, è diventata una vera odissea.

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata