Lombardia. Tempi duri per i gestori delle piscine e, più in generale, di tutti gli impianti sportivi. Gli effetti negativi congiunti delle chiusure passate e delle limitazioni attuali legate al Covid oltre del rincaro del costo dell’elettricità li stanno mettendo in grosse difficoltà. Mancano i sostegni necessari con il solo 30% degli accessi rispetto al periodo pre pandemico e l’aumento di circa il 40% dei costi dell’energia elettrica. All’interrogazione è seguita l’approvazione in aula di due mozioni, presentate sia dalla maggioranza che dall’opposizione. La Giunta di Regione Lombardia proseguirà nella sua azione di sensibilizzazione nei confronti del Governo verso le problematiche sofferte dai gestori degli impianti sportivi. Sara Polgati

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata