Rivolta D’Adda. Non seguirà gli 8 comuni che già hanno deciso di abbandonarla, ma alla classica relazione di fine anno destinata alla Corte dei Conti, il sindaco di Rivolta D’adda ha allegato una nota. Alla Società Cremasca Reti e Patrimonio, ora in liquidazione nei confronti di consorzio.it, vengono chiesti servizi efficienti. Intanto resta aperto il contenzioso tra gli otto sindaci fuoriusciti dalla società e la stessa, il quale è oggetto di ricorso in appello e verrà discusso nel novembre del 2022. Coinvolti i comuni di Soncino, Casale Cremasco, Casaletto di Sopra, Palazzo Pignano, Romanengo, Salvirola, Ticengo e Trescore Cremasco. Sara Polgati

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata