Cremona. Le imprese rischiano di chiudere: la loro sopravvivenza dipende da fattori esogeni ed incontrollabili: ulteriori aumenti di gas e luce sono previsti nel mese di luglio e Confcommercio a Cremona è pronta a fare un appello alle istituzioni perché intervengano al più presto.

Paola Talamazzi

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata