Cremona. Inquinamento in primo piano a Cremona, con la staffetta per l’ambiente che sta coinvolgendo diverse associazioni del territorio e che oggi pomeriggio ha fatto tappa a Persichello, dopo essere partita da Brescia. Domani toccherà a Casalmaggiore e poi anche a Viadana, nel Mantovano. Tema dell’incontro cremonese: gli inceneritori, strumenti ormai vecchi, obsoleti e inquinanti come quello di Cremona, che continua a funzionare in una delle città più contaminate non solo d’Italia, ma di tutta l’Europa. Nel servizio le interviste a Emanuele Sangiorgi, ambientalista di Gruppi d’acquisto Brescia; Dante Gerez di Arci Persichello e Marco Pezzoni degli Stati Generali Ambiente e Salute di Cremona.

Claudia Barigozzi

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata