A Cremona riapre dimora Stradivari

Proprio lo stesso giorno del 1667 il liutaio più conosciuto al mondo Antonio Stradivari sposava Francesca Ferraboschi ed entrava nella casa a tre piani di Corso Garibaldi dove costruì storici strumenti musicali. Oggi, quella casa è tornata a rivivere e il progetto del restauro è stato ideato e promosso dal violinista svizzero di origine napoletana Fabrizio von Arx, direttore artistico della Fondazione Casa Stradivari, insieme ai fondatori del sodalizio che ha dato il via al progetto, in sinergia con gli altri enti locali. Numerose le persone accorse all’evento, oltre alle istituzioni non solo locali, all’ex presidente della Camera dei Deputati Roberto Fico e all’economista Carlo Cottarelli. Un riferimento locale con un respiro internazionale all’insegna dell’arte e dei giovani.