Brescia. Lieto fine per una dipendente della sanità pubblica. Il Tribunale di Brescia le ha concesso l’assegno alimentare poichè sospesa dal lavoro per non essersi vaccinata. Intanto viene discussa la correttezza dell’obbligo vaccinale.

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata