L’autocisterna, che trasportava bitume infiammabile, diretta verso Cremona, si sarebbe incendiata subito dopo aver probabilmente tamponato un furgone che, a sua volta, è finito contro un altro mezzo pesante che lo precedeva, rimanendo poi schiacciato in mezzo. Non è stato facile ricostruire la dinamica, perché inizialmente il furgone sembrava fosse l’abitacolo del camion rosso. Lunghe e difficoltose le operazioni di recupero delle vittime: la prima estratta è stato il conducente della cisterna. Poi la persona alla guida del furgone. Le fiamme e soprattutto il fumo, insieme ad un odore acre, sono state viste anche a chilometri di distanza. Agli automobilisti in coda è stata distribuita acqua da parte della Croce Rossa e la colonna dei veicoli fermi ha superato i cinque chilometri. Terribile la scena che si è presentata ai soccorritori, anche l’elisoccorso era arrivato sul posto ma poi è ripartito in direzione Parma. E tremendo quanto visto dai testimoni.

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata