Un confronto tra esperti che si sono riuniti in una tavola rotonda ad asti per parlare dell’esistenza di un unico grande microbiota che comprende quello del suolo, degli animali e dell’uomo. I batteri che popolano il nostro intestino provengono in buona parte da quelli del suolo che oggi risulta impoverito dall’urbanizzazione e dai sistemi di coltivazione agricola. ne deriva una maggiore vulnerabilità dell’uomo verso la malattia. 

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata