Ieri si è aperta ufficialmente la caccia. Le doppiette hanno iniziato a seminare morte nella campagne. In provincia di Brescia, dove questa pratica deplorevole è ancora, purtroppo, molto di moda, si sono già registrati i primi illeciti penali. Sotto i colpi dei cacciatori sono finite specie animali molto rare e anche protette. Per questo, è fondamentale il presidio costante, per tutta la stagione venatoria, dei guardiacaccia che devono tenere a bada oltre ventimila cacciatori. Ne parliamo con Dario Buffoli, coordinatore delle Guardie Ecozoofile di Legambiente.

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata