Stanno facendo il giro della Rete le immagini di un giovanotto che si diverte a colpire a sassate i pesci di un fiume per poi catturarli. Un metodo di pesca decisamente barbaro e primitivo. I pesci vengono storditi da grossi sassi lanciati con violenza dall’uomo che poi li recupera dall’acqua, in fin di vita. Un gesto certamente da non emulare.

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata