Sono sempre più numerosi gli esempi in cui la dieta del dottor Mozzi ha aiutato le persone a risolvere diverse malattie. E molti sono i consigli che lo stesso dottore rivolge ai telespettatori della trasmissione Box Salute. Come è successo per Marina da Brescia, di 48 anni, gruppo sanguigno B positivo, che ha chiamato in diretta e ha spiegato che soffre da una vita di stitichezza, che adesso ha cominciato ad avere vampate di calore,  che è stata operata di fibromi all’utero (tolto) e che il problema che adesso ha è l’orecchio tappato, oltre che un forte raffreddore. L’hanno imbottita di antibiotici però la situazione è ancora uguale; in più, le si sono formate delle piaghette in bocca. Il dottor Mozzi, dopo averla ascoltata e averle chiesto altre siegazioni, le ha consigliato di smetterla di mangiare dolci, di non combinare latticini e frumento. Il problema non è il sale: ma sono i dolci e soprattutto quelli con le farine. Se proprio vuole mangiare biscotti, meglio che mangi i brutti ma buoni o gli amaretti di Saronno, e i brutti ma buoni fatti non con le nocciole, non con le mandorle. Oppure, se vuole mangiare un dolce, deve mangiare ricotta magra e zucchero o miele, però basta farinacei col frumento e soprattutto col mais. Importante, poi, è il lavaggio del naso che si fa con acqua e sale e le si si stappa l’orecchio, smuove il muco e il catarro però lei deve smettere di produrre muco e catarro, quindi basta biscotti, basta dolci, pane e la pasta e il muco lei non lo produrrà più. Basta farina, meglio il miglio. E poi deve smettere di mangiare il pane col manzo, altrimenti ci metterà una vita a digerirlo.

Le trasmissioni con il dott. Piero Mozzi  le potete trovare sul nostro canale Youtube.

Per contattare il dott. Mozzi:

Località Mogliazze, Bobbio (Pc)

e-mail: info@mogliazze.it

Tel: 0523 936633 – Fax: 0523 936633

www.mogliazze.it

 

3 Risposte

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata