Anche se vivono lontani dalla casa di Babbo Natale, questi vermi dalla forma curiosa, chiamati Spirobranchus Giganteus, sembrano possedere lo spirito delle feste natalizie: incorporandosi alle barriere coralline, crescono in bizzarre strutture colorate che ricordano un albero addobbato per le feste. Queste escrescenze forniscono spesso l’unico segno evidente della presenza dell’animale e sono composte da tentacoli piumati che fanno parte del suo sistema respiratorio. Come spiegano i ricercatori, oltre a fungere da branchie, servono inoltre a catturare nutrimenti dall’acqua, in primo luogo il il plancton. I vermi albero di Natale sono ampiamente diffusi nei mari tropicali e subtropicali del pianeta ed in particolare nei Caraibi e nei mari Indo-pacifici dove trascorrono la maggior parte delle loro vita ancorati alle barriere coralline. Preferiscono acque basse ed in genere vivono a profondità tra i tre e i 30 metri.

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata