Le testimonianze di chi guarisce grazie al dottor Piero Mozzi eliminando i cibi più dannosi, come latticini, alimenti con glutine, zuccheri, amidi e cereali sono sempre più numerose. Sono state infatti migliaia, se non di più, quelle giunte in pochi giorni all’ordine dei Medici di Piacenza a metà dicembre a sostegno dell’operato del dott. Mozzi in occasione dell’incontro di chiarificazione di lunedì 15 dicembre per le affermazioni fatte dal medico stesso sia sulla nostra emittente in Box Salute, sia durante le conferenze che nei suoi libri. Nell’incontro durato tre ore, il dottor Mozzi si è’ difeso contrattaccando, chiedendo come mai in Cina, dove si fuma notoriamente molto più che dalle altre parti del mondo, il cancro al polmone è’ poco diffuso ….Ha citato anche IPPOCRATE il padre della medicina, su cui i medici fanno giuramento all’inizio della loro professione e che circa 4000 anni fa sosteneva già la pericolosità del latte e di altre specie animali per l’uomo, definendolo VENEFICO. Il dottore ha domandato come mai  si fa  il giuramento su Ippocrate e allo stesso tempo non viene letto. Il tutto è’ stato verbalizzato per tre lunghe ore, scritto a mano da una segretaria. La convocazione si è’ conclusa in un clima gelato e teso. Al termine il presidente ha dichiarato con rammarico : “Peccato, in primavera avevamo intenzione di promuovere un convegno sulle medicine alternative..”

Il dottor Mozzi si è comunque dichiarato soddisfatto in quanto l’Ordine dei Medici di Piacenza è’ stato inondato da migliaia di preziose e documentate testimonianze di casi clinici da lui risolti con la sua DIETA…e tra questi, molte testimonianze di medici sempre più convinti della validità delle sue osservazioni in tema di salute. Chi volesse incontrare il medico bobbiese l’ultima occasione prima della fine dell’anno, è l’appuntamento di domani a Piacenza presso la libreria Fahrenheit 451 di via Legnano dalle 17,30 alle 19.30. Mentre vi diamo già appuntamento a venerdì 9 gennaio 2015 con la prima puntata in diretta di Box Salute con Antonella Baronio ed ovviamente il dott. Piero Mozzi.

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata