Brescia. Le guardie ecozoofile della Anpana di Brescia hanno portato alla luce un  allevamento clandestino di cani in un appartamento di via Orzinuovi, a Brescia. Gli uomini dell’ente, a fronte delle segnalazioni di alcuni vicini, hanno fatto un controllo presso l’abitazione, occupata da una donna ucraina, denunciata per maltrattamento di animali. Qui infatti, in una stanza buia e sporca, le guardie hanno trovato 20 cani di piccola taglia, 11 adulti e nove cuccioli. Gli animali, Yorkshire, chihuahua, bassotti e pechinsesi, venivano venduti su internet. Sono stati sottratti a questo losco commercio e portati al canile.

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata