Sono stati trasferiti nell’azienda agricola Guadenzi i sette cavalli sequestrati in un allevamento amatoriale nel quartiere Boschetto di Cremona, liberati dopo un lungo periodo di maltrattamenti durante un blitz della Polizia Locale. Nel corso del sopralluogo, scattato in seguito alla segnalazione del servizio veterinario della locale Asl, accompagnata da richiesta di verifica immediata, gli agenti hanno accertato che gli animali si trovavano in evidente stato?di malnutrizione ed in condizioni ambientali pessime, sommersi dal fango, senza la possibilità di bere dal momento che gli abbeveratoi erano inutilizzabili e nemmeno di mangiare visto che non erano presenti né fieno né mangime. E’ stata inoltre?rinvenuta la carcassa di un pony all’interno di un box in lamiera. Gli agenti della Polizia Locale hanno così provveduto alla denuncia a piede libero dei?titolari dell’allevamento, padre e figlio, cremonesi, di 80 e 52 anni, che dovranno rispondere di “concorso in maltrattamento di animali”. Ora, i cavalli  si trovano, finalmente, in un?luogo adatto dove possano essere accuditi in maniera adeguata e nel?pieno rispetto delle vigenti disposizioni di legge. In attesa di trovare una nuova famiglia.

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata