In Australia, nella 25esima edizione del Clean Up Day, sono state raccolte 13.500 tonnellate di rifiuti da 526mila australiani. Da quando è stato istituito l’evento annuale, i volontari hanno raccolto in tutto 300 mila tonnellate di rifiuti, ha detto l’anziano ex velista Ian Kiernan, fondatore dell’evento diffuso ora in tutto il mondo. “Il sostegno per l’iniziativa continua a crescere, mentre diventiamo più consapevoli dell’importanza di proteggere il nostro ambiente locale”, ha detto ha detto Kiernan, che di recente ha ricevuto una laurea ad honorem in scienze dall’Università del Nuovo Galles del Sud. Tuttavia, i volontari continuano a trovare quantità “sconcertanti” di cicche di sigarette, vetro, plastica e carta, e in particolare borse di plastica. E proprio contro le borsine di plastica non biodegradabili, Clean Up Australia continua la sua campagna per metterle al bando perché sono durevoli, si accumulano e uccidono la fauna e le piante.

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata