Antartide: le barriere di ghiaccio si assottigliano sempre di più. E’ allarme

Secondo uno studio dell’università della California a San Diego, che mette in guardia sulle possibili ripercussioni sull’innalzamento del livello dei mari, lo spessore delle grandi piattaforme di ghiaccio galleggianti che ricoprono le coste del continente più meridionale sta diventando sempre più sottile e il loro assottigliamento sta accelerando. Scatta dunque un nuovo allarme per l’ Antartide. I ricercatori statunitensi, grazie ai dati satellitari, hanno sviluppato un modello ad alta definizione con i cambiamenti dello spessore di queste immense lastre di ghiaccio. Secondo la ricerca, il volume totale di queste distese si è ridotto in misura limitata tra il 1994 e il 2003, ma da quella data ha iniziato un rapido declino. In alcune aree dell’Antartide occidentale, nei 18 anni considerati dallo studio, il volume delle barriere di ghiaccio è diminuito fino al 18%, con un’accelerazione negli anni più recenti. Se la tendenza attuale dovesse continuare, avvertono i ricercatori, le barriere di ghiaccio nell’Antartide occidentale potrebbero perdere fino alla metà del loro volume nei prossimi 200 anni.