ATTENZIONE, IMMAGINI FORTI!!!!!!!!!

A pochi giorni dalla Pasqua, l’associazione EssereAnimali ha diffuso “Agnelli, dentro le mura di un macello”, un nuovo video choc che mostra la tragica fine di questi poveri animali in un mattatoio italiano e lancia un nuovo appello per fermare questa strage. In Italia oltre 400.000(Fonte Istat) tra capretti e agnelli vengono macellati nelle settimane che precedono la Pasqua, 700.000 durante l’anno. Queste creature di pochi mesi provengono sia da allevamenti italiani ma anche dalla Spagna e da paesi dell’Est, trasportati vivi per migliaia di chilometri. Prelevare con forza degli esseri viventi di età così giovane, allontanandoli in questo modo dalle loro madri, è una delle pratiche più crudeli e inumane che caratterizzano l’industria alimentare. Gli attivisti dell’associazione si sono infiltrati in uno stabilimento di macellazione per mostrare ciò che avviene in questi luoghi, lontano dagli sguardi delle persone e in cui solo gli addetti ai lavori possono accedere. Le immagini, molto forti, mostrano cuccioli afferrati bruscamente che assistono impotenti all’uccisione di altri animali, sgozzati davanti ai loro occhi. Già i comportamenti rudi degli operatori, che prendono gli agnelli per le zampe e li spostano senza alcuna delicatezza, causano ulteriori gravi sofferenze agli animali. Questo filmato è stato diffuso per sensibilizzare le persone e per dire basta a questo sterminio crudele in nome della tradizione. Inoltre, i consumi sono nettamente in calo rispetto agli anni passati, complice una maggiore attenzione delle persone verso questi animali. L’attività di investigazione di Essere Animali è strettamente connessa all’importanza di promuovere scelte etiche riguardo l’alimentazione, favorendo la diffusione di maggiore consapevolezza e interesse nei confronti di questo tema. Che siano agnelli o cuccioli di altri animali, ognuno di loro soffre e vorrebbe essere libero e felice allo stesso modo.

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata