La mamma di una 14enne di Acquanegra sul Chiese, in provincia di Mantova, è stata multata dai carabinieri perchè la figlia, minorenne, passeggiava per il paese con, al guinzaglio, un cagnolino di taglia media. I militari hanno comminato una sanzione di 25 euro, applicando un’ordinanza del 2012 emessa dal sindaco di Acquanegra, che vieta “di affidare gli animali a persone che, per età o condizione fisica, siano incapaci di garantire idonea custodia dell’animale stesso”. Secondo il primo cittadino Erminio Minuti, si tratta di un’ordinanza standard, come esiste in tanti altri Comuni, che però sarebbe stata interpretata nel modo più restrittivo dal momento che si tratta di una ragazza nemmeno troppo bassa e il meticcio è di taglia media, appunto. La madre della giovane ha in ogni caso deciso di pagare l’insolita multa  e non sembra intenzionata a presentare ricorso.

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata