Oggi, 22 aprile 2015, si festeggia la Giornata della Terra. Oltre un miliardo di persone in 192 Paesi torna a mobilitarsi per l’Earth Day, celebrata dalle Nazioni Unite. Tutti, dall’India ad Antigua, si sono uniti per contribuire a salvare la Terra. L’iniziativa per la salvaguardia del Pianeta giunge oggi alla sua 45° edizione, raccogliendo oltre 1,1 miliardi di “azioni verdi”, ovvero impegni sottoscritti dai cittadini di tutto il mondo sul sito web dell’evento. Quest’anno l’obiettivo di questa giornata è piantare oltre un miliardo di alberi o semi; restituire così qualcosa alla Terra. L’Earth Day Network invita tutti a piantare un albero nel proprio giardino o donarlo ad uno spazio pubblico e prendersene cura fino a quando non sarà in grado di sostenersi da solo. Questa iniziativa ha lo scopo di stabilizzare il clima e dare un habitat a varie specie di animali. Agganciata all’Earth Day è la campagna “Green Cities” lanciata lo scorso anno che chiede ai Comuni di impegnasi per rendere il globo non solo più verde, ma anche più pulito. L’obiettivo è raggiungere entro il 2050 il 100% di energie rinnovabili. La mobilitazione di oggi coinvolge i cinque continenti, dall’India ad Antigua, dall’Iraq, dove saranno piantati 500 ulivi, all’Alaska, dalla Nigeria al Kosovo, con un’infinità di iniziative e manifestazioni, tra cui campagne d’informazione sui rifiuti e il riciclo, pulizia di spiagge, proiezioni di documentari, mostre, dibattiti e giornate all’aria aperta. Ovunque i protagonisti sono bambini e ragazzi da sensibilizzare per far crescere una “green generation”. L’Italia non fa eccezione. L’Earth Day Italia porta, in questa giornata verde, 300 bambini delle scuole materne ed elementari, che si sono impegnati con lavori sull’ambiente e l’alimentazione sostenibile, all’udienza con il Papa. Anche Cremona non è da meno. Proprio stamattina si è svolto un incontro a Palazzo Cittanova per festeggiare. Grazie all’associazione “La Terra nel Cuore” i ragazzi del Liceo cremonese Munari si sono avvicinati alla natura. E’ stato proiettato il film francese ” Il pianeta verde” e successivamente è stata letta la Carta della Terra, documento ONU che affronta tematiche sociali, ambientali, economiche, culturali ed etiche legate al concetto di sostenibilità.

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata