La Pasqua è alle porte e in questo periodo si moltiplica il consumo di agnelli lattanti che provengono dall’Europa dell’Est, reduci da lunghissimi viaggi in tir e camion. L’importazione di questi animali è selvaggia e avviene molto spesso senza controlli qualitativi della carne e soprattutto del benessere dell’animale. Tutto ciò avviene per rispondere alle richieste del mercato, infatti, in questi giorni sono più di un milione e mezzo gli agnellini uccisi. Il Presidente dell’Associazione Gaia Animali e Ambiente, Edgar Meyer lancia un appello importante affinché quella che ci apprestiamo a vivere sia una Pasqua di pace anche nel piatto e in vista di Expo venga posta meno attenzione al cemento e agli affari e più impegno sui temi portanti della manifestazione che ha come slogan “Nutrire il Pianeta”.  “Il nostro Pianeta non ha terre sufficienti per nutrire una popolazione carnivora”, sottolinea Meyer e “più della metà della produzione di cereali nel mondo è destinata agli animali da macello, la terra coltivabile è sempre più utilizzata per la coltivazione di mangimi animali; di conseguenza sempre più terreno è sottratto alla coltivazione per l’uomo”. Per rendere possibile tutto ciò le Associazioni Gaia e Diamoci la Zampa hanno preparato un succulento ricettario veg, che è possibile richiedere gratuitamente all’indirizzo: segreteria.gaia@fastwebnet oppure scaricare da www.gaiaitalia.it cliccando sul pulcino bio bio.

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata