Tra le vittime dell’ondata di caldo eccezionale che sta colpendo l’India ci sono anche gli animali. Secondo i dati forniti dal Sanjay Gandhi Animal Care Centre, a soffrirne maggiormente sono gli uccelli che cadono morti o collassati a terra a causa del sole cocente e della disidratazione. Non va meglio ai cani e alle scimmie che accusano, soprattutto, danni renali.  People for Animals ha lanciato quindi l’appello ai cittadini affinchè posizionino ciotole d’acqua sui balconi o fuori dalle case, per fare in modo che uccelli e animali randagi si possano abbeverare. C’è anche grande attenzione per gli animali che vivono nella giungla e che, secondo alcune segnalazioni, stanno uscendo per andare in cerca di acqua in quanto le fonti e gli stagni sono completamente asciutti.

 

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata