Un rifiuto ogni 13 metri: la vergogna nei canali di Venezia

Un rifiuto ogni tredici metri, piu’ di cinquecento rifiuti galleggianti raccolti in sette chilometri. Sono i primi vergognosi dati che emergono dall’analisi preliminare del monitoraggio svolto nei giorni scorsi nei canali della Giudecca, nell’ambito della campagna ‘Don’t Waste Venice’, inserita all’interno del progetto europeo di ricerca ‘DeFishGear’. L’87% dei rifiuti è di plastica e le bottigliette sono piu’ del 25% del totale. Presenti anche polistirolo e parti di imballaggi ma non mancano mozziconi, pacchetti di sigarette e accendini. Nei canali di quella che è considerata una tra le città più belle del mondo campeggiano anche sacchetti dell’ immondizia,