SPECIALE – In questo speciale andremo a conoscere la storia di Donato Salvia, uno dei cosiddetti “Figli del Talidomide”, un farmaco venduto negli Anni ’50 e ’60 contro la nausea, soprattutto alle donne in gravidanza, che però causava malformazioni nei neonati. Donato, senza una mano proprio perché sua madre aveva assunto quel farmaco, ha aperto le porte di casa, vicino a Milano, con sua moglie Tiziana, a Claudia Barigozzi e Cristian Loda, per raccontarci quali difficoltà ha dovuto affrontare e superare fin da piccolo; per spiegarci come si possano acquisire abilità incredibili senza una mano; per riflettere su quali scomode verità ci possano essere dietro vicende come questa e per mostrarci come si possa guidare, preparare la tavola, fare il caffè senza la mano destra. Una storia incredibile, una storia di “ordinario coraggio”.

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata