Gas serra: l’impatto ambientale dipende per il 30 % dagli alimenti

Secondo i nuovi dati presentati in occasione del World population day, l’impatto ambientale dipende per il 30% dalla dieta. In base a queste nuove ricerche, “nel 2050, 25 milioni di bambini al di sotto dei cinque anni saranno malnutriti a causa degli effetti del cambiamento climatico. In Occidente, poi, il consumo di alimenti provoca circa il 30% delle emissioni di gas serra”, di cui “il 12% dovuto alla carne”. E’ per questo che il coinvolgimento della filiera agroalimentare nella lotta al cambiamento climatico è una “scelta significativa. Oggi sembra che il comparto agroalimentare sia uno tra quelli con l’impatto ambientale più rilevante e spesso, gli alimenti dei quali i nutrizionisti consigliano un consumo più frequente, sono proprio quelli che determinano meno emissioni di CO2, consumo di acqua e impronta ecologica. Ecco perché occorre prestare particolare attenzione nella scelta degli alimenti anche perché mangiare ‘sostenibile’ non significa spendere di più, soprattutto in Italia e nei Paesi di area mediterranea.