L’anno scorso più di mille rinoceronti sono stati affogati in Sud Africa, il numero degli elefanti è diminuito del 66 per cento in soli cinque anni, ed è decuplicata l’esportazione di leoni “trofeo” con cacciatori che portano a casa le teste e i corpi degli animali per impagliarli e appenderli. In risposta a tali minacce, South African Airways ha decretato l’immediato divieto mondiale di trasportare qualunque tipo di trofeo di caccia fatto con rinoceronti, leoni, elefanti e tigri. Ora c’è bisogno del sostegno di tutti per chiedere alla Delta Air Lines di abbracciare questa politica e di rifiutare di trasportare trofei di animali esotici. South African Airways ha chiarito che questo divieto si applica a tutti i trofei di caccia, senza eccezioni. Ma perché l’embargo della South African Airways abbia il risultato più efficace possibile nel salvare le vite degli animali, è indispensabile che il divieto di trasporto di trofei di caccia sia imposto da tutte le compagnie aeree. Come compagnia tra le più grandi al mondo, e come unica statunitense con un servizio diretto in Sud Africa, Delta Air Lines è in una posizione chiave per aiutare a proteggere queste e altre specie vulnerabili di animali selvatici da ulteriori pressioni di caccia e bracconaggio. L’eccesso di caccia ha devastato specie minacciate e in via di estinzione. La situazione è tragica ed è guidata quasi esclusivamente dal traffico illecito da 20 miliardi di dollari di parti del corpo di animali. Chiediamo al CEO Richard Anderson di dimostrare al mondo che Delta ci tiene e sta facendo la sua parte, rifiutando di trasportare trofei di animali esotici. Firma qui anche tu: https://www.change.org/p/stop-al-trasporto-di-trofei-di-animali-esotici?recruiter=152205930&utm_source=share_petition&utm_medium=facebook&utm_campaign=autopublish&utm_term=des-sm-action_alert-no_msg&fb_ref=Default

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata