Sono molto preoccupanti i dati che emergono dal Rapporto Zoomafia 2015 pubblicato dalla Lav. Sono almeno 24 i fascicoli che ogni giorno vengono aperti in tutta Italia e che riguardano reati compiuti contro gli animali. Dalle corse clandestine al traffico di cuccioli, passando per il maltrattamento subito in alcune strutture che dovrebbero accogliere animali anziché farli vivere in condizioni pietose. Lo studio effettuato dall’Osservatorio Nazionale Zoomafia si concentra sulle 136 Procure Ordinarie d’Italia e sulle ventisei Procure presso i Tribunali per i Minorenni. E quest’anno non sono disponibili i numeri dalla Procura di Brescia, che per anni ha raggiunto il più alto numero di procedimenti aperti. In questo ambito sono i reati cono calati del 1,5% rispetto al 2013, ma è un dato non veritiero considerata l’assenza dei dati della Procura purtroppo più prolifica in questo senso, a questi vanno aggiunti anche quelli che non vengono registrati e denunciati.

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata