Sopresa al risveglio per i cittadini di Lacchiarella che hanno trovato le vie e le principali piazze del loro comune tappezzate da migliaia di volantini affissi ovunque. Il testo delle locandine esprime condanna per il Palio delle Oche, la cui trentanovesima edizione si terrà nel comune della provincia milanese domenica 11 ottobre. Come diffuso dall’Associazione “Liberazione Animale” -“L’azione non è stata rivendicata da sigle ma si consideri che animalisti, attivisti e molte persone evolute e di buon senso contestano da decenni lo sfruttamento animale per spettacoli, palii dove specie diverse vengono costrette ad esibizioni ed esercizi non consoni alla loro loro natura ed etologia.” Le oche, appositamente allevate e addestrate vengono fatte correre, spaventate, in mezzo a due ali di folla schiamazzante inseguite dagli “addestratori” che le incitano a correre tra il divertimento della folla. Lo spettacolo come in tutti i palii è sicuramente diseducativo e disgustoso. “La civiltà, prosegue il comunicato, ” insegna che se si voglio creare occasioni di incontro e socializzazione tra cittadini ci sono sicuramente tanti modi diversi che non implichino sofferenza.”

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata