In Borneo la lotta contro il fuoco che sta distruggendo migliaia di ettari di uno degli ecosistemi più ricchi al mondo non è ancora vinta. Anche i civili, disperati, stanno cercando di controllare gli incendi intervenendo con i pochi mezzi a disposizione, stanchi di aspettare un intervento efficace del governo. “Stiamo svolgendo tutti insieme queste attività perché siamo preoccupati per la nostra comunità – dice Boby Chayadi, pompiere volontario – bambini e anziani stanno soffrendo, dobbiamo aiutarli”.Fery è uno studente universitario. “Stiamo pagando per tutto, e da soli. I nostri insegnanti stanno cercando di aiutarci inviando equipaggiamenti e mezzi di trasporto”. Il governo è intervenuto con diverse operazioni aeree ma non è bastato a tenere sotto controllo gli incendi che divampano dal Borneo a Sumatra. Vaste zone sono state evacuate ma molti cittadini hanno deciso di restare per cercare di combattere il fuoco, nonostante il fumo che imprigiona molte comunità.

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata