In Italia le malattie respiratorie, dopo quelle cardiovascolari e neoplastiche, sono la terza causa di morte e, considerando l’invecchiamento della popolazione, sono destinate ad aumentare con costi diretti e indiretti sempre più elevati per le cure. In particolare, asma e broncopneumopatia cronica (Bpco) sono in costante aumento, la prevalenza della prima è passata dal 3,6 % del 2005 al 7,1 % del 2013 e la seconda, la Bpco, dal 2,% al 3,3%. Tra I consigli principali per affrontare queste  patologie polmonari croniche, c’è un cambiamento delle abitudini, degli stili di vita, tra cui smettere di fumare – secondo le ricerche le sigarette sono la causa più frequente di Bpco – e aumentare l’esercizio fisico.

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata