E’ morta l’aquila reale, trovata nei giorni scorsi da un cacciatore in un bosco nella zona di S.Giacomo di Zocca, nel Modenese, ormai stremata e in cattivo stato di salute. L’aquila era stata impallinata da un cacciatore, diversi giorni prima il ritrovamento. Purtroppo questa mattina, il rapace è morto nonostante le cure dei veterinari del Centro fauna selvatica ‘Il Pettirosso’ di Modena, dove l’animale era stato portato dalla Polizia provinciale in collaborazione con la Forestale. Sono stati i veterinari stessi a scoprire oltre una decina di ferite provocate da altrettanti pallini. Ora gli operatori del servizio Zooprofilattico di Modena, ai quali è stata consegnata la carcassa, dovranno stabilire nei prossimi giorni se l’animale sia deceduto a causa di queste ferite o per altri motivi. “Resta in ogni caso la gravità dell’episodio – sottolinea il comandate della Polizia provinciale di Modena Fabio Leonelli, – ai danni di un animale particolarmente protetto. Un episodio grave ma per fortuna non frequente visto che non era mai accaduto a Modena di recuperare un aquila reale impallinata”.

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata