L’Italia è stata condannata a restituire 70 milioni di euro. Si tratta di denaro irregolarmente messo a carico dei Fondi Europei Agricoli per effettuare controlli sulla vita degli animali. Questa sorveglianza non è stata fatta e la Corte Europea invita il paese a restituire questi finanziamenti relativi a fondi agricoli. La notizia non risulta davvero una sorpresa, anche alla luce della vicenda Italcarni dei giorni scorsi che non rappresenta sicuramente un caso isolato nel nostro Paese. E’ quanto riferisce una nota della Lega nazionale per la difesa del cane.

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata