La vita di Kamela, 30 anni, di gruppo 0 positivo, da quando ha scoperto e iniziato a praticare la dieta del dottor Mozzi, è cambiata completamente, come ha raccontato nella sua testimonianza. Lei, da piccola, ha avuto broncopolmoniti e frequenti episodi di raffreddori. Quando era adolescente ha iniziato ad avere degli episodi “inspiegabili” per la medicina ufficiale che si manifestavano sotto forma di cosiddetta lipotimia o crisi vagali, con palpitazioni e tachicardie, senso di stanchezza improvvisa e difficoltà respiratorie. L’etichetta che le è stata assegnata: Ansia e attacchi di panico! Da quel momento è iniziato per lei un lungo calvario in cui si ritrovava a pensare di avere chissà quali problemi psicologici che l’hanno successivamente portata ad affrontare periodi di terapia. Nonostante questa le sia servita sul piano della crescita personale, non ha risolto in maniera definitiva i sintomi che si ripresentavano in diversi momenti dell’anno senza apparente legame con gli eventi della vita o i cicli stagionali. Così, è arrivata a una situazione di caos psico-fisico questa estate. Non riusciva a stare mai tranquilla e a svolgere le normali attività quotidiane. Non ha comunque mai preso psicofarmaci o ansiolitici, ha sempre cercato vie alternative che però questa volta sembravano prive di qualunque effetto. Ha contratto a inizio autunno un raffreddore durato più del solito, aveva sempre il naso tappato e non riusciva a respirare liberamente. Intanto anche i cosiddetti sintomi di “ansia” si erano intensificati. Inoltre aveva anche tosse notturna con sibilo e reflusso gastroesofageo. Insomma un vero caos! Ad un certo punto un suo amico le parlò del dottor Mozzi e dei suoi rimedi naturali per curare le malattie. Ho iniziato a guardare I video su Youtube, a informarsi su internet e ha letto il suo libro  sulla dieta dei gruppi sanguigni. Subito ha tolto glutine, latticini, caffè e tè e poi, successivamente, ha iniziato a fare attenzione a tutti gli altri alimenti e combinazioni. Già due giorni dopo aver tolto i “nemici principali” stava meglio. Dopo la prima settimana erano scomparse le difficoltà respiratorie, i sintomi ansiogeni e ha recuperato tanta energia. Le si è liberato il naso che cura quotidianamente col lavaggio acqua calda e sale. Ormai è da due mesi che ho iniziato la dieta e il suo corpo è praticamente un altro. Scomparsi anche gonfiori e dolori addominali e allo stomaco. Quasi scomparsi dolori e dolori sparsi.

 

 

Per contattare il dott. Mozzi:

Località Mogliazze, Bobbio (Pc)

e-mail: info@mogliazze.it

Tel: 0523 936633 – Fax: 0523 936633

www.mogliazze.it

2 Risposte

  1. Isabella zolin

    Buongiorno. .avrei bisogno di un piano alimentare in schema per una dieta appropriata. ..sono senza cistifellea ho 57 anni..e oltre a togliere gli alimenti non consentiti ho dei dubbi su legumi anche se tollerati.mi piace la zuppa di ceci fatta con carota cipolla e ceci..ma dopo averne mangiato una normale porzione sento bruciore di stomaco…mi date voi delle dritte..inoltre sono ipotiroidea con eutirox 75..grazie

    Rispondi

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata