Alcuni studi, in corso in Italia e in diverse parti nel mondo, hanno l’obiettivo di individuare quali siano gli alberi in grado di aiutare l’uomo a ridurre l’inquinamento. Sulla città di Londra gli alberi rimuovono tra le 850 e le 2100 tonnellate di Pm10 all’anno. A preoccupare però dovrebbe essere il tasso di Pm 2,5, un particolato molto fine che contiene sostanze derivanti dalle attività umane, come nitrati e solfiti. Un albero di circa 20 metri di altezza può assorbire ogni anno circa 1000 grammi di particolato. Da questo importante aspetto è facile comprendere quanto gli alberi siano importanti per preservare la nostra salute e per ridurre l’inquinamento. I dieci migliori alberi che potrebbero servire per ridurre l’inquinamento sono: Orniello, Olmo comune, Gelso nero, Frassino maggiore, Leccio, Ginko, Acero Campestre, Biancospino, Bagolaro, Tiglio.

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata