Vanessa, 38 anni, racconta la sua storia a partire dai primi sintomi della sua patologia, iniziati 10 anni prima: febbre altissima e vomito continuo. I malesseri continuano tanto da procurarle due ricoveri, un primo a giugno e un altro a novembre per i quali i medici non riconoscono diagnosi né cura. Vanessa inizia a gonfiarsi e in 5 mesi è aumenta di 20 chili. I suoi disturbi presto le causano anche difficoltà respiratorie e all’ennesimo ricovero arriva la diagnosi: lupus. Per sette anni le cure da intraprendere sono a base di cortisone e Vanessa deve sottoporsi anche a un’operazione ai polmoni, senza risultati importanti perchè continuava a riempirsi di liquidi. Grazie ad un’amica che le racconta di aver visto il dottor Mozzi in televisione, decide di provare la via della dieta dei gruppi sanguigni. Dopo un primo scetticismo Vanessa decide di affidarsi alle indicazioni del Dottor Mozzi: via il frumento, pane, pasta e tutti i derivati. Qualche difficoltà per le associazioni di alimenti: tonno con i fagioli per esempio, oppure riso con dolci e marmellate. Dopo tre mesi non tardano ad arrivare i primi risultati. In un anno Vanessa riesce finalmente a perdere 20 chili ed è rigorosa con la dieta: il corpo avverte subito ogni sgarro. Venessa racconta cosa mangia durante il giorno: al mattino beve un bicchiere di acqua tiepida e poi un frutto. A pranzo carne o uova o pesce con verdure o cotte o crude di stagione. Via libera a miglio, quinoa, patate, poco formaggio, qualche volta la pizza. Niente farine abbinate a zuccheri, quindi niente dolci.

Per contattare il dott. Mozzi:

Località Mogliazze, Bobbio (Pc)

e-mail: info@mogliazze.it

Tel: 0523 936633 – Fax: 0523 936633

www.mogliazze.it

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata