La Regione Siciliana, con una lettera che non alcun precedente, ha comunicato a tutti gli enti gestori delle Riserve Naturali dell’isola che dovranno interrompere le attività di gestione a partire dal 16 aprile. Questa decisione, indipendentemente da qualsiasi possibile problema economico che può averla dettata, è il simbolo di un’azione politica che non guarda al futuro della Sicilia.Chiudere le Riserve naturali mentre si continua ad alimentare sprechi di tutti i tipi nella macchina della Regione significa non sapere (e non volere) pensare ad un nuovo sviluppo, che metta al centro la tutela del territorio e del paesaggio. Su Change.org è partita una petizione per chiedere al Presidente della Regione e a tutti i deputati dell’Assemblea Regionale Siciliana di rivedere la decisione assunta, destinando alle 21 Riserve naturali della nostra Regione tutte le risorse necessarie perché continuino il proprio lavoro.

Ecco il link della petizione: https://www.change.org/p/rosario-crocetta-presidente-della-regione-siciliana-salviamo-le-riserve-naturali-siciliane?recruiter=526413167&utm_source=share_for_starters&utm_medium=copyLink

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata