Dopo la pausa forzata alle Hawaii, è ripreso il viaggio intorno al mondo del Solar Impulse 2, l’aereo a energia solare che promuove lo sviluppo delle energie rinnovabili volando per i cieli del pianeta senza consumare carburante.Il velivolo, pilotato da uno dei due realizzatori, lo svizzero André Borschberg, ha completato la sua decima tappa ed è arrivato dalla California a Phoenix, in Arizona dopo 15 ore e 52 minuti di volo e 1.199 Km percorsi a una velocità media di 40 nodi (circa 70 Km all’ora), quando in Italia erano le 5:55.Il Solar Impulse 2, seconda release del velivolo fortemente voluto dal celebre aviatore svizzero Bertrand Piccard, ha in agenda una breve sosta a New York prima di tentare il volo transatlantico che lo riporterà verso l’Europa.L’impresa di Borschberg e Piccard è iniziata nel marzo 2015 da Abu Dhabi, negli Emirati Arabi Uniti e si sarebbe dovuto concludere l’estate scorsa ma un problema ha bloccato l’aereo alle Hawaii costringendo l’equipaggio ad aspettare la nuova belle stagione prima di riprendere il viaggio. L’obiettivo finale è il ritorno ad Abu Dhabi.

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata