Fari puntati sulla natura, gli animali e parliamo in particolare di globicefali perché La Sea Shepherd, un’organizzazione senza scopo di lucro che si occupa della salvaguardia della fauna e degli ambienti marini, (dopo il successo dell’anno scorso), ha annunciato una nuova campagna contro il sanguinario massacro dei globicefali nelle Isole Fær Øer. Ogni anno, fino a mille globicefali in migrazione, insieme ad altri delfini, sono cacciati e uccisi in modo brutale in questo protettorato danese e proprio oggi c’è stata la prima mattanza. Andiamo a conoscere dunque questa nuova campagna e a spiegare quanto successo l’anno scorso con Alice Rusconi Bodin Volontaria Sea Shepherd.

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata